Rilevanza fiscale movimentazioni fondo T.F.R.

 

Come determinare la deduzione fiscale spettante alle movimentazioni del fondo T.F.R.

Per i soggetti IAS Adopter gli accantonamenti di cui all'art. 105, commi 1 e 2, T.U.I.R., deducibili in ciascun esercizio sono determinati in misura non superiore alla differenza tra:

  • importo complessivo dei fondi calcolati al termine dell'esercizio, in conformità alle disposizioni legislative (art. 2120 c.c.) e contrattuali che regolano il rapporto di lavoro dipendente, e
  • importo di tali fondi fiscalmente riconosciuto (cioè già dedotto) al termine dell'esercizio precedente, assunto al netto degli utilizzi dell'esercizio.

Il valore dell'accantonamento (adeguamento) è dato dalla somma dei:

  • service cost - costo previdenziale relativo alle prestazioni di lavoro rese dai dipendenti;
  • interest cost - costo implicito dell'autofinanziamento;
  • actuarial gains or losses - quota di utili o perdite attuariali, anche se contabilizzata a patrimonio.

Trattandosi di una somma algebrica, in qualche caso limite, il risultato potrebbe essere positivo.

Il software, previo inserimento delle informazioni richeste, permette di:

  • determinare la deduzione fiscale spettante;
  • individuare quali sono i righi da compilare del Modello UNICO e gli importi da indicare negli stessi;
  • individuare i disallinamenti tra il valore IAS e quello fiscale del fondo TFR.