Circolari per i clienti

Circolare per i clienti 15 gennaio 2016

Sommario

Anteprima | Adempimenti | Guide operative |

Anteprima

Credito d’imposta per la negoziazione assistita, al via le richieste  

Bilanci Enti locali, in Gazzetta le Linee di indirizzo della Corte dei Conti   

Antiriciclaggio, on - line il Manuale del Consiglio              

Ordini: possibile accedere agli atti che riguardano il collega            

Imprese a tasso zero, il MISE corregge di nuovo la Circolare           

Precompilata, l’Agenzia fa chiarezza sull’invio     

Sede dell’impresa individuale, i chiarimenti del MISE    

Nuovi interpelli, pronte le regole procedurali        

Reclamo e mediazione sempre più estesi 

Al via lo scambio d’informazioni con 76 Paesi 

Adempimenti

Ravvedimento operoso su omesso versamento dell’acconto IVA                            

Dopo la scadenza del 28 dicembre 2015 per il versamento dell’acconto IVA  relativo all’anno 2015 è possibile sanare la violazione ricorrendo all’istituto del ravvedimento operoso.

Il ravvedimento, dal 1° gennaio 2016, diventa più appetibile: infatti, oltre a godere degli interessi legali allo 0,2%, se si sana entro 90 giorni, si può fruire del dimezzamento delle sanzioni previste dalle nuove regole contenute nel decreto di riforma (D.Lgs. n. 158/2015).

Guide operative

Regime agevolato per i professionisti e piccole imprese                                       

La Legge di Stabilità, n. 208 del 2015, pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 302 del 30 dicembre 2015, ha modificato il Regime dei minimi introdotto con la manovra 2015, legge n. 190 del 2014. Pertanto, dal 2016, si può fruire di un particolare regime di tassazione forfetario che prevede l’aliquota dell’imposta sostitutiva al 5% per i primi 5 anni; (dal 6° anno diventa il 15%).

Leggi dopo