Focus

Agevolazioni fiscali sulla prima casa: casi controversi tra sentenze ed interpretazioni dell'Agenzia delle Entrate

Sommario

Premessa | Sentenze difformi tra il primo ed il secondo grado | La sentenza "ribaltata" in secondo grado | In conclusione |

 

La lettura congiunta di dispositivi di merito fa emergere l'interpretazione, spesso controversa, circa aspetti fondamentali del bonus prima casa, in particolare il recupero a tassazione ordinaria delle agevolazioni fiscali richieste nell’atto di acquisto non suffragate, poi, dal trasferimento nei diciotto mesi successivi nel Comune in cui è ubicato l’immobile. L'Autore, richiamati alcuni esempi in materia, ricostruisce il quadro di prassi e auspica soluzioni potenzialmente utili al fine di evitare contenziosi.

Leggi dopo