Focus

Il Quadro LM per i contribuenti forfettari

Sommario

Premessa | Requisti di accesso | Imposta sostitutiva ridotta | Determinazione del reddito | Dati sostitutivi per sostituto d’imposta e per studi di settore |

 

Anche per il periodo d’imposta 2017 i contribuenti che hanno applicato il regime forfettario devono compilare la sezione II del Quadro LM del Modello Redditi 2018. Le regole di compilazione non sono mutate rispetto al precedente periodo d’imposta, ivi compresi gli obblighi informativi da indicare nel Quadro RS “sostitutivi” relativi ad eventuali pagamenti a terzi non soggetti a ritenuta, e quelli concernenti i dati per gli studi di settore (pur non applicabili a tale categoria di contribuenti). I contributi previdenziali restano deducibili prioritariamente dal reddito forfettario, e per l’eventuale eccedenza costituiscono oneri deducibili nel Quado RP. Infine, eventuali perdite maturate nei periodi d’imposta antecedenti all’ingresso nel regime sono utilizzabili a scomputo del reddito forfettario (tranne quelle realizzate in regime di contabilità semplificata).

Leggi dopo