Guide agli adempimenti

La compilazione della scheda carburante e la deducibilità dei costi dal reddito imponibile

Sommario

Inquadramento | Il contenuto e la periodicità | Gli obblighi di registrazione e di conservazione | L’esonero previsto in caso di utilizzo di carte di credito | “Spesometro” e schede carburanti | Il modello ministeriale |

 

La scheda carburante, la cui disciplina è contenuta nel D.P.R. 10 novembre 1997, n. 444, costituisce il documento fiscale necessario sia alle imprese che agli esercenti arti e professioni affinché possano essere dedotti dal reddito i costi dei rifornimenti e, allo stesso tempo, detratta l’IVA su di essi. Fa eccezione alla regola generale l’ipotesi in cui il pagamento avvenga con carta di credito, in quanto, in tal caso, la compilazione della scheda carburante non è più necessaria, potendo essere sostituita dal semplice estratto conto bancario, o postale, da cui risultino gli estremi dei rifornimenti effettuati.

Leggi dopo