Guide agli adempimenti

La nuova Sabatini e l'ammissione al beneficio degli investimenti effettuati fino al 31 dicembre 2018

Sommario

Introduzione | Beneficiari | Oggetto dell'agevolazione | Il finanziamento agevolato | Spese e investimenti ammissibili | La domanda e l'iter procedurale |

 

Istituita dal Decreto del Fare, art. 2 DL n. 69/2013, la "nuova Sabatini" è la disposizione finalizzata ad aumentare la competitività del sistema produttivo del Paese attraverso il ricorso al credito agevolato per l'acquisto di beni strumentali funzionali alla propria impresa e attività. Questo se da un lato rende l'agevolazione automaticamente sempre molto appetibile per le PMI che vogliono accrescere il proprio business, dall'altro ha reso la disposizione oggetto di continue implementazioni normative. Ultimo provvedimento intervenuto in materia è la Legge di Bilancio 2018 - art. 1, c. 40 e seguenti - la quale, tra l'altro, ha eliminato la precedente scadenza del 31 dicembre 2018 per la concessione dei finanziamenti da parte di banche e società di leasing, ha stanziato ulteriori 330 milioni di euro, relativi agli anni 2018-2023, per la corresponsione dei contributi a favore delle PMI e, infine, ha previsto di destinare il 30% delle risorse agli investimenti in tecnologie digitali e in sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >