News

Crediti tributari compensabili per importi superiori ai 5 mila euro annui

Il documento di ricerca n. 211 “Sottoscrizione della dichiarazione fiscale ai fini della compensazione dei crediti tributari” di Assirevi fornisce alcune linee guida per le società di revisione a cui è demandato il controllo contabile ai sensi dell’art. 2409-bis del Codice Civile. 

 

Esso va a sostituire il documento di ricerca n. 182R (Ottobre 2014) che è stato aggiornato per tenere conto delle novità introdotte dall’ art. 3 del D. L. 24 aprile 2017 n. 50. 

A questo fine il documento di ricerca n. 211 riassume la disciplina sulla dichiarazione fiscale integrata dall’art. 1 co. 574 della L. n. 147/2013 (Legge di Stabilità 2014).

 

 

Si ricorda che la Legge di stabilità 2014 ha introdotto l’obbligo di richiedere l’apposizione del visto di conformità, da parte di un soggetto abilitato per compensare, mediante il modello F24, i crediti di importo superiore a 5 mila euro annui, derivanti da:

  • Imposte sui redditi
  • IRAP
  • Ritenute alla fonte
  • Imposte sostitutive delle imposte sui redditi.
Leggi dopo

Le Bussole correlate >