News

E-fattura sotto la lente di Confindustria

Confindustria ha diramato una Circolare con cui illustra le istruzioni operative fornite dall'Agenzia delle Entrate relativamente al nuovo obbligo di fatturazione elettronica.

 

A tal proposito, si ricorda che l'Agenzia, con il Provvedimento diramato il 30 aprile scorso, ha indicato le modalità di attuazione dell’obbligo di fatturazione elettronica verso soggetti privati, in attuazione di quanto previsto all'art. 1 della Legge di Bilancio 2018.

 

Quest'ultima, infatti, ha introdotto il suddetto obbligo relativamente alle operazioni effettuate tra soggetti residenti, stabiliti e identificati nel territorio dello Stato e per le operazioni effettuate da e verso operatori esteri ha disposto l’obbligo di comunicarne i relativi dati entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di emissione o ricezione della fattura.

 

L'onere in questione può essere adempiuto da parte del cedente/prestatore o di un soggetto intermediario attraverso l'invio di un file in formato .xml trasmesso unicamente tramite il Sistema di Interscambio (SdI).

 

Nel documento di Confindustria, viene analizzato, altresì, il contenuto della Circolare emanata dall'Agenzia, contestualmente al citato Provvedimento direttoriale, recante chiarimenti e delucidazioni concernenti il pagamento delle cessioni di carburanti soggetti alla nuova disciplina prevista in relazione alla fatturazione elettronica, che diverrà operativa a partire dal 1° luglio 2018.

 

La Circolare mette in luce, inoltre, le criticità della nuova disciplina, ponendo l'attenzione sui dubbi interpretativi sorti e sollevati a riguardo dalle imprese, sopratutto relativamente all'ambito oggettivo di applicazione delle disposizioni in commento e auspica che l'Agenzia provveda il prima possibile a colmare le lacune interpretative evidenziate.

Leggi dopo