News

La cultura normativa dei professionisti secondo ODCEC Milano e UNI

13 Marzo 2018 | Professionisti

È stato siglato ieri, 12 marzo, l'accordo tra l'Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Milano e UNI - Ente Italiano di Normazione. Tale accordo si fonda su due obiettivi principali: da una parte, promuovere il ruolo del Dottore Commercialista nello sviluppo economico e sociale della città e, dall'altra, diffondere la cultura della normazione tecnica volontaria, con azioni mirate in tal senso presso industrie, piccole e medie imprese e professionisti

 

L'intesa ha la finalità di agevolare la partecipazione, da parte dei commercialisti iscritti all'Ordine, alle attività svolte e al lavoro compiuto dai comitati tecnici nazionali e internazionali per i processi di normazione, prevedendo, inoltre, una collaborazione vicendevole nell'organizzazione di convegni e specifiche attività formative sui temi peculiari della normazione tecnica, così da incentivare l’aggiornamento professionale dei commercialisti iscritti all’Ordine.

 

A tal proposito, la Presidente di ODCEC Marcella Caradonna ha affermato: "questo accordo di collaborazione si inserisce nella strategia di valorizzazione della nostra professione tramite la creazione di percorsi condivisi di eccellenza. In questo modo, e nel rispetto delle attuali normative, l’Ordine diventa un interlocutore di rilievo, in contrasto al diffondersi dell’abusivismo."

 

Il Presidente UNI Piero Torretta ha, inoltre, dichiarato: " l'accessibilità della normazione (sia nella fase di definizione sia in quella di acquisto e uso) è una priorità che gli Organi Direttivi UNI si sono posti per dare concretezza ai principi contenuti nel D.Lgs. n. 223/2017: accessibilità per i soggetti deboli (come identificati dal Regolamento UE n. 1025/2012) e contenimento dei costi di acquisto delle norme in particolare per le PMI, artigiani, professionisti”.

 

Leggi dopo