Bussola

Crediti d'imposta per le imprese

Sommario

Inquadramento | Attività di ricerca e sviluppo | Reti di imprese | Credito di imposta per le imprese del mezzogiorno (bonus sud) | Credito d'imposta per l'e-commerce delle imprese agroalimentari | Bonus Alberghi (Tax credit alberghi) | Credito di imposta per investimenti pubblicitari | Credito di imposta per spesometro e comunicazione liquidazioni IVA | Credito di imposta per le imprese culturali | Crediti di imposta per vendita di libri al dettaglio | Credito di imposta per spese di ammodernamento degli stadi |

 

  L’espressione “credito d’imposta” individua tutte le fattispecie in cui il contribuente vanta un credito verso l’erario.  La categoria di riferimento di tale fattispecie è estremamente varia, in quanto raccoglie tutte le ipotesi di credito previste dalla legge per periodi determinati e per perseguire finalità di vario tipo (ad esempio, ausilio finanziario, finalità sociale, sostegno di determinate attività o settori economici). È la stessa legge che istituisce il credito d’imposta in senso stretto e che ne disciplina i meccanismi di funzionamento, a cominciare dall’identificazione dei soggetti che ne possono usufruire.   In linea di principio, tali crediti: non possono essere utilizzati oltre un certo periodo di tempo; possono partecipare alla determinazione delle imposte; possono ridurre l’ammontare dei tributi; non sono oggetto di un diritto alla restituzione.   La bussola prende in esame le agevolazioni alle imprese, erogate sotto forma di credito di imposta. In particolare vengono esaminati i crediti di imposta emanati con le ultime Leggi di Bilancio 2017 e 2018.  

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento