Bussola

Regime forfettario

Sommario

Il regime forfettario | Esclusioni | Determinazione del reddito | IVA | Semplificazioni | Cessazione del regime forfettario | Agevolazioni contributive | Riferimenti normativi |

 

  Il regime forfettario è stato istituito dall'art. 1, comma da 54 a 89 della Legge n. 190/2014 e successivamente modificato dalla Legge n. 208/2015. Possono accedere al regime i soggetti che nell'anno precedente rispettano le seguenti condizioni: Ricavi e/o compensi: ricavi o compensi non superiori ai limiti determinati in base ai codici ATECO (diversificati quindi per attività); Spese per lavoro: spese complessivamente non superiori a € 5.000,00 lordi per lavoro accessorio, lavoro dipendente, collaboratori, associazione in partecipazione e lavoro prestato dai familiari dell’imprenditore; Beni strumentali: costo complessivo dei beni strumentali, al lordo degli ammortamenti, inferiori o pari a € 20.000,00 alla data di chiusura dell’esercizio.   La verifica dei requisiti di accesso di cui al comma 54 citato va effettuata con riguardo all'esercizio precedente a quello di riferimento. Ricavi e/o compensi TABELLA “LIMITI DEI RICAVI” Gruppo o settore Codici attività Soglia dei ricavi/compensi redditività Industrie alimentari e delle bevande 10-11 45.000 40% Commercio all’ingrosso e al dettaglio 45-(46.2 a 46.9)- (da 47.1 a 47.7)–47.9 50.000 40% Commercio ambulante di prodotti alimentari e bevande 47.81 40.000 40% Commercio ambulante di altri prodo...

Leggi dopo