Homepage

News News

FNC: le nuove incompatibilità degli ausiliari e dei coadiutori nominati nelle procedure concorsuali

02 Agosto 2018 | di La Redazione

FNC, Documento di ricerca del 01 agosto 2018.pdf

Curatore fallimentare

La FNC, con un documento di ricerca del 1° agosto 2018, analizza le novità introdotte dal D.Lgs. 54/2018 in materia di incompatibilità degli ausiliari e dei coadiutori nominati nelle procedure concorsuali.

Leggi dopo
News News

Dissequestro, ricorso in Cassazione del Procuratore della Repubblica è qualificato come appello

02 Agosto 2018 | di La Redazione

Misure cautelari

La Suprema Corte, con la sentenza n. 31833/2018, detta le linee guida per il ricorso in Cassazione del Procuratore della Repubblica nel caso di dissequestro di somme disposto dal gip.

Leggi dopo
Quesiti Operativi Quesiti Operativi

Conferimento in denaro all'interno di un'associazione in partecipazione esente da IVA

02 Agosto 2018

Conferimenti

I versamenti effettuati dagli associati di un'associazione in partecipazione sono soggetti ad IVA? Inoltre, avendo gli associati ricevuto nel 2017 in c/utili circa € 2000 in contanti, con il nuovo regime di cassa previsto per le S.a.s. in forma semplificata, in quale anno di imposta avviene la distribuzione degli utili?

Leggi dopo
Focus Focus

Trattamento dei crediti tributari e contributivi, nuove regole: le Entrate sulla falcidia del credito IVA

02 Agosto 2018 | di Angelo Carlo Colombo, Vincenzo Cristiano

Agenzia delle Entrate, Circolare 23 luglio 2018, n. 16/E

Transazione fiscale

L’Agenzia delle entrate, con la Circolare n. 16/E del 23 luglio 2018, fornisce importanti precisazioni in merito al corretto trattamento dei crediti tributari e contributivi nell’ambito delle procedure di concordato preventivo e di accordo di ristrutturazione dei debiti. In particolare, richiamando (noti) precedenti giurisprudenziali, offre chiarimenti circa le novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2017 (L. n. 232/2016), che ha “impattato” anche su alcune disposizioni della Legge fallimentare (R.D. n. 267/1942).

Leggi dopo
News News

Le nuove linee di intervento in materia di fiscalità internazionale: l'intervento di Assonime

02 Agosto 2018 | di La Redazione

Fiscalità internazionale

Con la circolare n. 19 del 1° agosto 2018, Assonime offre una panoramica sui temi attuali relativi alla fiscalità internazionale, relativamente alle imposte dirette, alla luce degli interventi dell'OCSE, dell'UE e degli USA. Oggetto di analisi sono le regole di "coerenza e coordinamento” tra i diversi sistemi fiscali domestici e ripartizione dei diritti impositivi tra le giurisdizioni relativamente alle digital economy.

Leggi dopo
News News

MiSE: il requisito dell'interconnessione per i beni strumentali ai fini dell'iper-ammortamento

02 Agosto 2018 | di La Redazione

Ammortamento

Con la circolare direttoriale 295485 del 1° agosto 2018, in materia di iper-ammortamento dei beni strumentali per la trasformazione tecnologica e digitale, si specifica che, rispetto al primo gruppo dell'allegato A alla Legge di bilancio 2017, è sufficiente che il bene sia in grado di trasmettere dati in uscita. Non si richiede dunque che il bene sia in grado di ricevere in ingresso istruzioni e/o part program.

Leggi dopo
News News

Fondo di Garanzia per le PMI, più di 2 mila le Start Up aiutate

02 Agosto 2018 | di La Redazione

MISE, Rapporto Fondo di Garanzia Start Up e PMI.pdf

Imprese Start Up innovative

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato ieri il 16° Rapporto trimestrale di monitoraggio sull’accesso di Start Up e PMI innovative al FGPMI.

Leggi dopo
La Bussola LA BUSSOLA

Ravvedimento operoso

02 Agosto 2018 | di Sonia Pucci

L’istituto del ravvedimento operoso, disciplinato dall’art. 13, D.Lgs. n. 472/1997, consiste nella possibilità di regolarizzare le violazioni ed omissioni tributarie - prima che le stesse siano constatate o siano iniziate ispezioni o verifiche od altre attività amministrative di cui l’autore della violazione abbia avuto formale conoscenza - in via spontanea, con il versamento di sanzioni ridotte, il cui importo varia in relazione alla tempestività del ravvedimento ed al tipo di violazioni commesse. I tributi amministrati dall’Agenzia delle Entrate, invece, possono essere regolarizzati anche a seguito di un PVC, ma non dopo la notifica di atti di liquidazione/accertamento e di comunicazioni di irregolarità. Il ravvedimento operoso rappresenta un evidente strumento teso a deflazionare il contenzioso di natura tributaria. Tramite questo istituto, il contribuente può sanare la propria posizione, eseguendo spontaneamente il pagamento dell’importo dovuto, degli interessi moratori (calcolati al tasso legale annuo dal giorno in cui il versamento avrebbe dovuto essere effettuato a quello in cui viene effettivamente eseguito) e della sanzione in misura ridotta. Dal 1° gennaio 2018, il tasso legale risulta stabilito nella misura dello 0,3% (0,1% applicato fino al 31 dicembre 2017).

Leggi dopo
News News

Alla società contribuente spetta la prova che possa dissipare i dubbi del Fisco sui movimenti sospetti

01 Agosto 2018 | di La Redazione

Verifiche fiscali

Accolto dalla Cassazione, con l’ordinanza n. 19569/2018, il ricorso dell’Agenzia delle Entrate: alla società spetta all’interessato fornire la prova contraria che i singoli movimenti non si riferiscono ad operazioni imponibili.

Leggi dopo
News News

L’indicazione del beneficiario della somma prelevata dal professionista scongiura l’accertamento IRPEF

01 Agosto 2018 | di La Redazione

Avviso di accertamento

La Cassazione, con l’ordinanza n. 19564/2018, conferma l’orientamento espresso dalla Corte Costituzionale nel 2014: è il Fisco che deve provare che i prelevamenti ingiustificati siano stati utilizzati per acquisiti inerenti la produzione del reddito.

Leggi dopo

Pagine