Homepage

Quesiti Operativi Quesiti Operativi

L'installazione dei ripartitori di calore consente l'accesso al regime di reverse charge

01 Agosto 2018

Reverse charge

L'installazione dei ripartitori di calore rientra nell'ambito di applicabilità del reverse charge, ai sensi dell' art. 17, comma 6, lettera a-ter, D.P.R. 633/1972?

Leggi dopo
Focus Focus

Bonus pubblicità: approvato il decreto attuativo

01 Agosto 2018 | di Federico Gavioli

D.P.C.M. del 16 maggio 2018, n. 90

Crediti d'imposta per le imprese

È operativo il bonus pubblicità introdotto dalla Manovra Correttiva 2017 e modificato dal Collegato Fiscale 2018 che consente per gli investimenti pubblicitari effettuati da soggetti titolari di reddito d'impresa o di lavoro autonomo, nonché enti non commerciali, di beneficiare di un’agevolazione di natura fiscale, nella forma di credito di imposta.

Leggi dopo
News News

Quando l’ASD svolge attività commerciale verso i soci, decade dal regime agevolativo

01 Agosto 2018 | di La Redazione

Associazioni e società sportive dilettantistiche

La Cassazione, con l’ordinanza n. 20123/2018, accoglie il ricorso dell’Agenzia delle Entrate: l’associazione sportiva dilettantistica non può svolgere attività lucrativa nei confronti dei suoi aderenti.

Leggi dopo
News News

Commercialisti, il contributo annuo non condiziona la cancellazione dall’Albo

01 Agosto 2018 | di La Redazione

CNDCEC, Pronto Ordine 18 luglio 2018, n. 59.pdf

Ordinamento professionale

Il CNDCEC tramite il canale Pronto Ordine: la cancellazione richiesta deve essere riconosciuta anche se l’iscritto non è in regola con la quota.

Leggi dopo
News News

Garante della privacy: pubblicato il piano ispettivo per il secondo semestre 2018

01 Agosto 2018 | di La Redazione

Garante per la protezione dei dati personali, Deliberazione del 26 luglio 2018, n 437.pdf

Privacy

Pubblicato ieri dal Garante un comunicato relativo all'approvazione del piano ispettivo per il secondo semestre del 2018. Si tratta del primo successivo all'entrata in vigore del nuovo Regolamento UE e interesserà, in particolare, i trattamenti di dati effettuati da aziende e P.A. che gestiscono banche dati di grandi dimensioni.

Leggi dopo
News News

CNDCEC, nuovo questionario per i Consigli di Disciplina

01 Agosto 2018 | di La Redazione

CNDCEC, Informativa 31 luglio 2018, n. 58.pdf

CNDCEC

Servirà per raccogliere i dati relativi all'attività disciplinare svolta, con particolare riferimento al periodo dal 2017 ad oggi. Dovrà essere compilato e trasmesso entro il 15 settembre.

Leggi dopo
News News

Contratti di rete, per i professionisti possibilità limitate

01 Agosto 2018 | di La Redazione

MISE, Circolare 30 luglio 2018, n. 3707_C.pdf

Reti d'impresa

Una nuova Circolare del MISE fa luce sull’esatta applicazione, anche dal punto di vista procedurale della pubblicità commerciale, delle nuove modalità di costituzione dei contratti di rete.

Leggi dopo
News News

L'OAM definisce il contributo necessario per l'iscrizione al Registro dei Compro oro

01 Agosto 2018 | di La Redazione

OAM, Circolare del 26 luglio 2018, n 30.pdf

Compro e vendo oro

Pubblicata dall'organismo degli agenti e mediatori una circolare contenente indicazioni in merito al versamento del contributo per l'iscrizione nel Registro dei Compro oro: scadenza al 2 ottobre.

Leggi dopo
La Bussola LA BUSSOLA

Avviso di accertamento

01 Agosto 2018 | di Pierpaolo Ceroli

L’avviso di accertamento rappresenta quello strumento amministrativo per via del quale l’Amministrazione Finanziaria esercita la potestà impositiva formalizzando la propria pretesa nei confronti dei contribuenti.L’appellativo di “avviso” trae origine nella storia dell’istituto dell’accertamento stesso, poiché nell’ambito delle prime leggi sull’imposta di ricchezza mobile, l’accertamento aveva luogo tramite un atto collettivo, ossia la tabella, di cui era dato “avviso” ai contribuenti.Si deve ricordare che la natura giuridica di detto atto è quella a contenuto recettizio, per cui diventa produttivo di effetti solo nel momento in cui viene notificato.A ciò si aggiunga che il potere di accertamento deve sottostare al rispetto di una serie di regole affinché non venga dichiarata l’illegittimità dell’atto.Una importante novità, in merito a questa tipologia di atti, è quella introdotta dall’art. 29, D.L. n. 78/2010, che ha previsto che a far data dal 1° ottobre 2011, relativamente alle annualità successive al 2006, gli stessi siano esecutivi, inizialmente con riferimento alle imposte dirette, IVA ed IRAP, e via via a tutte le altre tipologie (ad esempio, ora anche gli atti di accertamento emessi dall'Agenzia delle Dogane e Monopoli con le modifiche introdotte dall’art. 9, D.L. 2 marzo 2012, n. 16, convertito con modificazioni dalla Legge n. 44/2012).Ciò tuttavia non vuol dire che gli avvisi di accertamento “non esecutivi” siano scomparsi definitivamente poiché potrebbero, ad esempio, non essersi prescritti i termini di quelle annualità in cui siano stati riscontrati violazioni di reato ai sensi del D.Lgs. 10 marzo 2000, n. 74. In tal caso, questi faranno riferimento alla vecchia normativa per cui all’avviso di accertamento seguirà la notifica della cartella di pagamento.

Leggi dopo
News News

Beni dell’evasore dissequestrati se aderisce allo scudo fiscale e fa rimpatriare i capitali

31 Luglio 2018 | di La Redazione

Scudo fiscale

Dissequestro dei beni del presunto evasore che fa ritornare in Italia i capitali mediante lo scudo fiscale. È quanto affermato dalla Cassazione con la sentenza n. 34775/2018.

Leggi dopo

Pagine