Focus

Focus

Limiti alla deducibilità del costo e trattamento della detraibilità IVA delle spese alberghiere e di ristorazione

11 Dicembre 2012 | di Piercarlo Bausola

Spese alberghiere e di ristorazione

L'ambito normativo delle prestazioni alberghiere e di ristorazione è stato negli ultimi anni interessato da importanti novità sia ai fini della deducibilità dei costi, che ai fini della detraibilità IVA: si fornisce di seguito un quadro sintetico, ma completo, dell’attuale trattamento di tale tipologia di spese, sia nell’ambito del reddito d’impresa che nell’ambito del reddito da lavoro autonomo.

Leggi dopo

Società in perdita sistemica – Disciplina e gestione degli interpelli

07 Dicembre 2012 | di Saverio Cinieri

Società di comodo

Con il D.L. n. 138/2011, nell’ambito della disciplina delle società operative, è stata prevista una nuova figura, la “società in perdita sistematica”, intendendo per tale la società che presenta una situazione di perdita fiscale risultante dalle relative dichiarazioni dei redditi per tre periodi d’imposta consecutivi ovvero, sempre per lo stesso periodo di osservazione, presenti indifferentemente due dichiarazioni dei redditi in perdita fiscale ed una terza con un reddito imponibile inferiore a quello minimo presunto. Sono comunque previste cause di esclusione e disapplicazione della disciplina appositamente individuate con il provvedimento Agenzia delle entrate 11 giugno 2012. Inoltre, la materia è stata oggetto di chiarimento, da parte dell’Agenzia delle entrate, con la circolare 11 giugno 2012, n. 23/E.

Leggi dopo

Determinazione sintetica del reddito e redditest

04 Dicembre 2012 | di Paola Piantedosi

Redditometro

In attesa della definitiva entrata in vigore del nuovo redditometro, di cui all’art. 38, D.P.R. n. 602/73, che avverrà con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dei decreti attuativi, l’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile sul proprio sito il software “Redditest”, che consente di simulare la posizione reddituale del contribuente, al fine di valutare la congruità delle spese sostenute rispetto al reddito dichiarato.

Leggi dopo

Spese per il carburante: analisi dei profili di deducibilità

30 Novembre 2012 | di Umberto Terzuolo

Scheda carburante

Disamina della disciplina inerente la deducibilità delle spese sostenute per il carburante, alla luce anche delle rilevanti novità introdotte dalla Circolare emanata il 9 novembre 2012, n. 42/E dall’Agenzia delle Entrate.

Leggi dopo

La norma di comportamento n.185 dell’Aidc: profili sanzionatori in tema di ravvedimento del quadro RW

27 Novembre 2012 | di Piercarlo Bausola

AIDC, Massima Norma di comportamento n. 185.pdf

Black list

La norma di comportamento n.185 dell’Aidc, emanata nel 2012, ha toccato il tema delle sanzioni applicabili al ravvedimento nel caso di omessa o incompleta compilazione del quadro RW: l’Aidc sostiene infatti che nel caso di integrazione spontanea da parte del contribuente della dichiarazione dei redditi, entro il termine di accertamento e prima dell’avvio di controlli da parte dell’A.F., si applica esclusivamente la sanzione fissa di euro 258 e non quella proporzionale prevista dal D.L. n. 167/1990.

Leggi dopo

Le novità nei rapporti con la pubblica amministrazione

23 Novembre 2012

Certificazione e compensazione dei crediti verso la PA

I recenti interventi normativi, che entreranno in vigore al più tardi all’inizio del 2013, dovrebbero, se effettivamente applicati, portare grosse novità nei rapporti commerciali tra le imprese e la Pubblica Amministrazione; l’articolo ne esamina i diversi aspetti.

Leggi dopo

Test di “autenticità” delle partite Iva: la riqualificazione del rapporto di lavoro autonomo nel caso della mancanza dei requisiti di effettiva autonomia

20 Novembre 2012 | di Piercarlo Bausola

Riforma del lavoro

La Riforma Fornero, con l’aggiunta dell’art. 69-Bis nel D.Lgs n. 276/2003, ha introdotto dei precisi criteri di valutazione al fine di “testare” l’effettiva esistenza di autonomia in capo al lavoratore autonomo. Nel caso in cui non vengano rispettati i presupposti, opererà una presunzione normativa (salvo prova contraria da parte del committente) che opererà il disconoscimento della partita Iva e della conseguente riqualificazione del rapporto di lavoro autonomo in collaborazione coordinata e continuativa, con tutte le conseguenze sanzionatorie e di maggiori costi derivanti.

Leggi dopo

Come cambiano le regole in caso di adeguata verifica della clientela

16 Novembre 2012 | di Saverio Cinieri

Antiriciclaggio

Dal 17 ottobre scorso, con l'entrata in vigore del D.Lgs. n. 169/2012, sono cambiate in modo significativo le modalità che gli intermediari soggetti alla disciplina dell'antiriciclaggio sono tenuti ad osservare nel caso di mancanza di informazioni circa le operazioni intrattenute con i clienti. L'obbligo di astensione, cui l'intermediario è tenuto in caso non sia in grado di rispettare gli adempimenti previsti dalla normativa, in precedenza riservato solo al momento dell'instaurazione del rapporto, deve essere rispettato anche quando il rapporto sia già iniziato.

Leggi dopo

La possibilità di prosecuzione dell’attività aziendale secondo il nuovo art. 186-bis L. Fall.

13 Novembre 2012 | di Paola Candida Micheli

Debiti

Il D.L. n. 83/2012, conosciuto come “Decreto Crescita”, ha introdotto il nuovo art. 186-bis all’interno della legge fallimentare, prevedendo la procedura di concordato con continuità aziendale. Nel presente contributo si propone un’esposizione degli elementi caratterizzanti la nuova previsione normativa.

Leggi dopo

Srl semplificata e Regime dei Minimi a confronto: spese e tasse

12 Novembre 2012 | di Marco Pomaro

Regime dei minimi

Come scegliere la forma giuridica e il regime fiscale per una nuova attività giovanile: analisi comparata di costi e benefici della Srl semplificata a 1 euro e della ditta individuale per Partite IVA in Regime dei Minimi.

Leggi dopo

Pagine